ISCRIZIONI ON LINE 

Turno 14/28 luglio COMPLETO 

Turno 28 luglio/11 agosto COMPLETO

 

Il Campeggio di Pralongo: un’esperienza aperta ai ragazzi della Regione Veneto del triennio della Scuola elementare (3^,4^,5^), della Scuola Media (1^,2^,3^) e del biennio della Scuola Superiore (1^,2^).

Le ammissioni online sono diventati una tendenza emergente negli ultimi tempi e molte scuole seguono questo modo di ammissione come si sentono bene con esso. Perché aiuta la gestione della scuola per sfuggire alla folla come il pubblico può sedersi a casa e scaricare i moduli di ammissione, invece di viaggiare direttamente alle scuole.

Ha molti aspetti positivi e negativi. È davvero aiutare i vecchi genitori anziani che non possono attendere nella lunga coda per ottenere l’ammissione per i loro figli nella scuola.

Che cosa abbiamo bisogno di fare la registrazione online in una scuola ben noto?

Niente di molto e abbiamo bisogno di una connessione Internet forte e stabile per scaricare e riempire il modulo di registrazione online. Se la connessione è male, allora ci sono possibilità di ottenere i file danneggiati.

Ottenere l’ammissione in una scuola è diventata una cosa molto difficile al giorno d’oggi e la gente è in attesa nella lunga coda dal primo mattino stesso.

La registrazione online ha messo un punto fermo al problema di cui sopra e questa è la cosa felice per tutti i genitori.

Pensi che sia degno aspettare? Sì, ma la risposta potrebbe variare in base alla mentalità delle persone.

Modulo di registrazione online:

Il modulo di registrazione online ha bisogno di alcuni dettagli da noi come nome, indirizzo, numero di telefono e molto altro ancora. Dovremmo riempire con molta attenzione e cliccando qui il pulsante Submit invierà le vostre informazioni al server.

La gestione della scuola farà il resto delle cose e ci intima per quanto riguarda l’ammissione del bambino.

Questa struttura è veramente utile per i genitori che lavorano in quanto non hanno molto tempo per aspettare nella scuola per ottenere un modulo di ammissione.

L’unico svantaggio è il divario di comunicazione tra i genitori e la gestione scolastica. Quando tutto va online, non abbiamo mai avuto la possibilità di visitare le infrastrutture della scuola e anche gli insegnanti che vi lavorano.

Situato tra le Dolomiti della Valle di Zoldo (BL), tra bellissimi percorsi di montagna, i ragazzi, assistiti da persone qualificate, possono praticare molte attività che li aiutano a raggiungere obiettivi di crescita personale e interpersonale quali:

rispetto di se stessi

rispetto degli altri

rispetto della natura

vita di comunità

 

 

Graduatorie docenti ad esaurimento (già permanenti)

aa.ss. 2014/2017

Diploma Magistrale – Richiesta inclusione nelle GAE (avviso dell’USR per il Veneto)

L’insegnamento è ilmigliorlavoro se confrontato con l’altrolavoro di routine otto ore perché ci sonoalcuni divertimenti nellascuola con i bambini e possiamoanchemoltifumetti e moltestorie con i nostristudenti.

Ma checosadovrebbeesserefatto per otteneredispostonellescuolebene-reputate?

Nel tempo recente, la maggior parte di noistannoscegliendoquesto campo di un lavoro come vorrebberoequilibrareentrambe le vitepersonalicosì come vita del lavoro. Ciòpuòessererealizzatasoltanto in un lavorodellascuola.

Per diventare un insegnante in unascuola, dobbiamoaverealcunecapacità. Sonoelencate come segue.

  1. formazione Montessori:

Nellamaggior parte dellescuole CBSE, seguonoilmetodo Montessori degliinsegnanti per glistudenti kg. Così, la gestionedellascuolapreferirebbe un personale di insegnamento ben qualificatoche ha fatto con l’addestramento Montessori in modochepossanotrattare con i capretti in un buonmodosenzaaffrontarealcunecomplicazioni.

Cisonomolteistituzioni per fare la formazione Montessori ed è un corsocompleto di un anno. Se sifa con questocorso, allorapossonoancheesserecollocatinellescuoleinternazionali.

  1. Bachelor di formazione:
  2. eD è un corsoobbligatorio per esserefinito per diventare un insegnante di scuolaelementare e alcunescuolesiaspettano B. edinsieme a un diploma di laurea.

Permettetemi di provare qui e aprireilmiopensiero circa le cose in corsonelleistituzioniscolastiche e mi fidodellegestionisicuramentemodificare le lororegole e regolamenti e aiutaregliinsegnanti di lavoro.

Le scuole private succhiano quasi tuttal’energia del personale e diventanodavveroesaustequandoarrivano a casa e questo è veramentesensibile e tragico. Questodeveesserecambiato e la gestionedovrebbeprenderealcunipassinecessari e lasciarliliberi per qualche tempo in modochepossanorinfrescare i loropensieri e tornareallaclasse con unamenteallegra.

Elenco aggiuntivo esclusi integrato

Decreti di Integrazione

Graduatorie infanzia definitive Graduatorie primaria definitive
Pregresso
Graduatoria Graduatoria
Elenco sostegno Lingua straniera
Elenco esclusi Elenco sostegno
Elenco esclusi
Graduatoria supplenti Graduatoria supplenti
Elenco sostegno supplenti Lingua supplenti
Elenco esclusi supplenti Elenco sostegno supplenti
Elenco esclusi supplenti
Graduatorie medie definitive Graduatorie superiori definitive
Graduatoria Graduatoria
Elenco sostegno Elenco sostegno
Elenco esclusi Elenco esclusi
Graduatoria supplenti Graduatoria supplenti
Elenco sostegno supplenti Elenco sostegno supplenti
Elenco esclusi supplenti Elenco esclusi supplenti
Graduatorie pers. educativo definitive
Graduatoria Graduatoria supplenti
Elenco esclusi Elenco esclusi supplenti

 

Graduatorie d’Istituto – docenti

a.s. 2014 – 2017

 

1^ fascia definitiva 2^ fascia definitiva 3^ fascia definitiva
Infanzia

Primaria

Scuola secondaria di I grado

Scuola secondaria di II grado

Personale educativo

Infanzia

Primaria

Scuola secondaria di I grado

Scuola secondaria di II grado

Personale educativo

Infanzia

Primaria

Scuola secondaria di I grado

Scuola secondaria di II grado

Personale educativo

Oggi, sceglierel’istitutoscolastico è diventatounprocesso molto noioso a causadellosviluppo di moltescuole. È statodifficilescoprire CBSE scuolenellecittà, ma oratutto è cambiato e possiamovederealmeno due otrescuole in unastrada.

Benchèsiabuonopoichèl’istruzione è obbligatoria per tutto in questomondocompetitivo, le tasseche le scuoleottengonodaigenitorirealmente non sonogiuste. Stiamopagando circa 50000 a 100000 per ottenerel’ammissione in pre-kg.

Pensichesiaungrandesviluppo?

Davvero no.L’educazionedovrebbeesseredatogratuitamente a tutti i bambini in modochetutte le personepossono fare i lorofiglivanno a scuola.

I postieducativi non dovrebberoesserefornitibasatisullacasta, sullareligione e sullo status dei bambini.

Moltiistituti di istruzionestannosucchiandoilsanguedeigenitorichiedendoloro di pagare le tassespesso. Creaunsacco di pressione e stress inutilisu di loro.

Quale sarà la soluzione a tuttiquestiproblemi?

Ilgovernodovrebbefarsiavanti, intraprenderetutte le istituzioni private e iniziare a fornireistruzionegratuita a tutti, senzapreoccuparsidellalorocasta e background religioso.

Potetepersino leggere la revision circa le scuoleedalloradeciderepiùulteriormente.

 

a.s. 2011 – 2014

1^ fascia definitiva

aggiornata 2013

2^ fascia definitiva

aggiornata 2013

3^ fascia definitiva

aggiornata 2013

Infanzia

Primaria

Scuola secondaria di I grado

Scuola secondaria di II grado

Personale educativo

Infanzia

Primaria

Scuola secondaria di I grado

Scuola secondaria di II grado

Personale educativo

Infanzia

Primaria

Scuola secondaria di I grado

Scuola secondaria di II grado

Personale educativo

 

a.s. 2011 – 2014

1^ fascia definitiva 2^ fascia definitiva 3^ fascia definitiva
Infanzia

Primaria

Scuola secondaria di I grado

Scuola secondaria di II grado

Personale educativo

Infanzia

Primaria

Scuola secondaria di I grado

Scuola secondaria di II grado

Personale educativo

Infanzia

Primaria

Scuola secondaria di I grado

Scuola secondaria di II grado

Personale educativo

 

a.s. 2010 – 2011

Attenzione: per la seconda e terza fascia del personale docente consultare le graduatorie del 2009-2010.-

1^ fascia definitiva 2^ fascia definitiva 3^ fascia definitiva
Infanzia

Primaria

Scuola secondaria di I grado

Scuola secondaria di II grado

Personale educativo

 

Aggiornata al 16 settembre 2014

 

Pubblicazione graduatoria III FASCIA personale ATA – ATTENZIONE!

SI PORTA A CONOSCENZA DELLE SS.LL. CHE SI E’ VERIFICATO UN SERIO PROBLEMA TECNICO NELLA PRODUZIONE DELLE GRADUATORIE DI CUI ALL’OGGETTO DA PARTE DEL SIDI, PERTANTO LA PUBBLICAZIONE, PREVISTA PER IL 12/12/2014, SARA’ POSTICIPATA A DATA  DA DESTINARSI.

SARA’ CURA DI QUEST’UFFICIO COMUNICARE LA RISOLUZIONE DELL’ANOMALIA.

Il Comitato educativo può essere visto come il corpo di sorveglianza di una regione di istituzioni educative. Sono le principali autorità scelte all’interno di una singola regione educativa che ha una voce nelle mansioni quotidiane di quella regione educativa. Una regione è solo nella i classe di ogni partecipante singolo gruppo che è la somma della scheda. TrasFormarsi in una parte del Comitato educativo è un’impresa che non dovrebbe essere scherzare con e non è per tutti. Si dovrebbe fare clic e sintonizzarsi e funzionare con gli altri e in aggiunta un abile e dinamico problema solving persona.

 

Comitati che legano bene e percepiscono direttamente sulla maggior parte delle preoccupazioni più spesso di quanto non regoli un locale potente della scuola. Gruppi che sono divisi e litigano regolarmente hanno caos e disturbo che alla fine degrada la missione di qualsiasi istituzione educativa. Un comitato è la leadership di base e la decisione di fare vincolare dietro l’istituzione. Le loro scelte fanno la differenza, e c’è un flusso positivo verso il basso impatto. Mancano le scelte possono sollecitare l’incapacità, tuttavia le grandi scelte miglioreranno la natura generale dell’istituzione.

 

Motivazioni per essere un membro:

trasFormarsi in una parte del Comitato educativo è un dovere genuino. Richiede una notevole quantità di investimenti e di impegno per essere una parte del Comitato educativo di successo. Purtroppo, solo pochi individui che continua a correre per una gara di Comitato educativo sta facendo per i motivi corretti. Ogni persona che è scelta per essere un candidato in una decisione del Comitato educativo fa per i loro propri ragionamenti.

 

Obblighi:

Un Comitato educativo è progettato come il corpo standard basato di popolarità che parla agli oggetti della vicinanza sull’istruzione e sulle preoccupazioni collegate scuola. Un Comitato educativo individuale non è semplice. I membri del Comitato devono rimanere recenti sulle attuali preoccupazioni istruttive, devono avere la capacità di comprendere la lingua di formazione, e devono sintonizzarsi per i guardiani e gli altri individui della rete che hanno bisogno di estendere il loro pensiero sul metodo per migliorare la regione.

 

Gli individui del Comitato dispongono una grande quantità di tempo in che cosa basicamente somme come ruolo come volontario. I grandi individui del bordo sono inestimabili ad un miglioramento e ad un successo dell’area delle istituzioni scolastiche. I migliori comitati educativi sono apparentemente gli individui che interessano direttamente quasi ogni caratteristica della scuola tuttavia fanno come tali nella mancanza di chiarezza in contrasto con i riflettori.

IL FUNZIONARIO

LUISELLA GUERRA

 

Pubblicazione Graduatorie d’ Istituto docenti di II e III fascia definitive – 2014

Si comunica che, dalla data odierna, risultano disponibili le graduatorie telematiche di II e III fascia…

MIUR.AOOUSTBL prot 8514/C7c                                                               Belluno, 15 settembre 2014

L’insegnamento è qualcosadipiù grande e piùappassionato e appagantediqualsiasialtraoccupazionecomune. Sitrattadiunamiscelacostantementestupefacentedifaticosolavorodiligente e Beataquantitàditrionfi, siaenormi e piccoli. I migliori educatori sono in esso per qualcosa al dilàdi uno stipendio. Essimantengono la lorovitalitàintensificareconcentrandosisulperché sono interessati a istruire in ognicaso. Ecco leragioni per cuisidovrebbeunireleposizioni e scoprire la vostraclassepersonale, hop oltre a questo sito per i dettagli.

Energizzante area:

è per tutti glieffettidifficili da esaurire o dormienti con unavocazione come provare come istruire. Il tuocervello è sempreoccupato con rotte innovative come sifunzionediprendersicuradi un gran numero diproblemidigiorno in giornoche non hannoaffrontato. Glieducatori sono studentidilungaduratachenutronol’opportunitàdisviluppare e progredire.

Orario adatto:

Chi prendeistruireesclusivamente per un modo gioiosodi vita saràprontamentedisilluso. Tuttavia, ci sono alcunivantaggi a funzionare ad un istitutoeducativo. Per un certo qualcosa, nelcaso i vostricaprettivannoallaclasse in un locale simile, poteteaveregiornisimili come feste. Inoltre, sidisponedipochimesidivacanzaannualmentetrascorso con la vostra famiglia.

Stabilitàdell’occupazione:

l’universorichiederà in ognimomentogliistruttori. Nelcaso in cuisifibbiagiù in unasituazione, sivedràchesipuòtrovare in generepossibilitàdioccupazione, anche come un istruttore fresco. Prenderenelvostroscambio, vincere il tuoaccreditamento, e sipuòinalare un gemitodialleviamentorendendosicontochesidisponedilavorosipuòdipendere per un tempo moltolungo a venire.

 

 

Ai dirigenti

delle Istituzioni scolastiche

statali della provincia

LORO SEDI

 

OGGETTO: pubblicazione GdI di II e III fascia definitive –2014

 

Si comunica che, dalla data odierna, risultano disponibili le graduatorie telematiche di II e III fascia per le istituzioni scolastiche di ogni ordine e grado.

 

Come previsto dalle disposizioni in materia (art. 10 comma 2 DM 353/14), la pubblicazione dovrà avvenire contemporaneamente in tutte le istituzioni scolastiche ed è prevista per il giorno15 settembre 2014. Si ricorda che le graduatorie andranno pubblicate sui siti web e all’albo di ciascuna Istituzione Scolastica senza dati personali e sensibili.

 

Cordiali saluti

Il Responsabile del Procedimento

Rita Selle

 

Graduatorie ad esaurimento provinciali DEFINITIVE – Personale docente ed educativo aa.ss. 2014-2017

Si trasmette il decreto provveditoriale …

Prot MPI AOO USP BL 7555/c.7. C                                                               Belluno, 18 agosto 2014

Ci vuole davvero un militare per far crescere e istruire un bambino. Gli operai più cospicui all’interno di una regione della scuola sono gli istruttori. In ogni caso, si parla solo di un segmento della facoltà che funziona all’interno dell’istituto scolastico, visitare il sito Web per maggiori dettagli. Qui controlliamo i lavori e gli obblighi di base della gestione scolastica vitale.

 

Team di gestione scolastica:

Principali membri del Consiglio:-il gruppo leader di formazione è finalmente incaricato della maggior parte della leadership di base in un istituto scolastico. La scheda è composta da rete prescelta. Sono incaricati di contrarre il direttore, che è agganciato con le decisioni di base.

 

Direttore:-il direttore supervisiona i compiti giornalieri della regione scolastica in generale. Essi sono comunemente incaricati di dare proposte e prendersi cura delle questioni relative al denaro della scuola locale.

 

Principal:-gestisce i compiti giornalieri di una specifica struttura scolastica all’interno di una regione. Egli è fondamentalmente in controllo di dirigere i sottostudi e la forza lavoro o il personale in tale struttura. Essi sono incaricati di incrementare le connessioni di rete all’interno della loro regione. Egli è spesso incaricato di incontrare contendente imminente per le opportunità di lavoro.

 

Direttore atletico:-il dirigente atletico gestisce la maggior parte dei progetti atletici nel locale. Egli è regolarmente l’individuo responsabile di tutta la pianificazione atletica. Inoltre hanno loro voce nella procedura di Procurazione dei Mentors freschi così come l’espulsione di un Mentor dai loro obblighi di addestramento.

 

AI DIRIGENTI SCOLASTICI DELLE SCUOLE ED ISTITUTI DI OGNI ORDINE E GRADO STATALI E NON STATALI DELLA PROVINCIA

LORO SEDI

 

AGLI UFFICI SCOLASTICI PROVINCIALI DELLA REPUBBLICA

LORO SEDI

 

ALLE OO.SS. DELLA SCUOLA – LORO SEDI

 

ALL’ALBO DELL’UFFICIO – SEDE

 

ALL’ U.R.P. – SEDE

 

ALL’UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER IL VENETO

 

AGLI ORGANI D’INFORMAZIONE

LORO SEDI NELLA PROVINCIA

 

OGGETTO: Pubblicazione Graduatorie Provinciali ad Esaurimento definitive relative alla I, II, III e IV fascia aggiuntiva – del personale docente di scuola dell’infanzia, primaria, di I e II grado e del personale educativo – Anni scolastici 2014/2017

 

Si trasmette il decreto provveditoriale Prot MPI AOO USP BL 7054/C7.c con il quale vengono pubblicate le Graduatorie provinciali permanenti definitive di I, II, III e IV fascia, integrate ed aggiornate secondo le disposizioni del DM. 235 del 1 aprile 2014 per il personale docente di ogni ordine e grado per il personale educativo

Le graduatorie definitive vengono pubblicate in data 18 agosto 2014 all’Albo Pretorio e sul sito Internet di questo Ufficio www.istruzionebelluno.net.

 

IL DIRIGENTE

Giorgio Corà

 

 

AVVISO URGENTE – Accesso IV Fascia per abilitati Scienze Formazione Primaria

Agli utenti GAE – Contrariamente alle indicazioni date sin’ora si consiglia di tentare l’inserimento in IV fascia…

Comprendere l’adolescenza iniziale e programmi educativi essenziali, indagare l’apprendimento che si basa sul gioco e aumentare l’esposizione funzionale quindi si può laurearsi in forma di istruire e lavorare con i bambini di diversi gruppi di età.

 

Descrizione del corsoe

Finendo uno scapoli per l’istruzione in istruzione primaria e la prima infanzia, dove lo studio utilizzando il gioco è vitale, vi fornirà un vantaggio mirato nella vostra vocazione con un assortimento di boss del paese oltre e all’estero. Ecco la ragione: questo è il corso principale dove si può essere in grado di istruire e lavorare con i giovani da bambini piccoli a 6 anni.

 

Si possono meditare i territori dei moduli educativi essenziali. È possibile concentrarsi sull’istruzione iniziale e il miglioramento della gioventù, garantendo un solido che istituisce in modo efficace l’apprendimento, istruendo e la valutazione delle prove.

 

Come un aspetto importante dei vostri esami, è possibile raggiungere l’esposizione funzionale si deve educare in un ambito più ampio di cura dei bambini e tutoraggio situazioni che potrebbero incorporare remoto, metropolitano, provinciale, in tutto il mondo, difficile da-personale, multiculturale, impianto medico, stato e scuole locali.

 

Potreste apprezzare una portata degli incontri didattici utilizzando i simboli per regolarli in su per gli incontri genuini dell’aula. Educare via il gioco è imperativo per motivare l’innovazione, la versatilità incoraggiante e Self-Direction, rinforzando la realizzazione dei risultati istruttivi ed in più sostenendo la personalità e la prosperità del capretto. Questo ruolo è sostenuto dalla ricerca mondiale.

 

Sarete istruiti dal personale dell’istituzione con ampio background istruttivo, fornendo l’aiuto necessario per concludere un certo, istruttore inventiva e adattabile.

 

Si riuscirà preparato per le impostazioni di istruzione precoce della gioventù e la scuola elementare con un portafoglio Web personalizzato per esporre le vostre abilità. La vostra capacità sarà percepita dai diversi prestigiosi Department, organizzazioni educative e numerose associazioni.

 

Per i prossimi dati per le ammissioni riguardanti questo programma di formazione, sarebbe l’ideale se si guarda a questo sito Web.

 

Prot. MIUR AOO USP BL 6235/C7c Belluno, 4 luglio 2012

 

Agli utenti GAE

 

Oggetto: Accesso IV Fascia per abilitati Scienze Formazione Primaria

Contrariamente alle indicazioni date sin’ora si consiglia di tentare l’inserimento in IV fascia a coloro che, già inseriti a pieno titolo con laurea in Scienze della Formazione Primaria in uno dei due ordini di scuola (AAAA/EEEE), abbiano conseguito entro il 30/6/2012 l’altra laurea in SFP.

Per eventuali difficoltà riscontrate rivolgersi alla signora Viviana Budel, email vbudel@istruzionebelluno.it.

 

Il Dirigente

Domenico MARTINO

 

Formazione sui temi della disabilità

Moltepersonevoglionomostrarepreoccupazione per le personedisabili e trattarliugualmentebeneinsiemeadaltri.Ma ancora, ci sonopersonechemancano di conoscenza di trattare la disabilità o personespecialibene.  È sempreimportante per trattarlinelmodo giusto, poichéanchelorohannoparidiritti come glialtri.

Disabilitàdovrebbeesseretrattatonelmodo giusto in modoche le persone con disabilità non dovrebbesentirsi e depresso.  Alcunepersonepossono avere in mente circa la lorodisabilità e spessovengonostressati e depressi.  Ma devonoesseretrattatinellostessomodo come glialtri, se possibile con cura e attenzione extra.

Quandovoicosì come altriimparanoilsenso di trattare la gente di disabilità, quindiportal’armonianella vita dellagente con le inabilità.  Si potrebbepensareche è importante avere una sessione di allenamentoseparato per le persone a gestire le personedisabili.  Ma è letteralmenteimportantesapereche ci sonomoltimilioni di personesono state subite da molti tipi di problemi di disabilitàsiafisicamentechementalmente.  Si trovanoadaffrontarenumerosesfide in una vita quotidiana e come persona responsabile; è nostro primo dovere di imparareilmodomigliore di trattarli.

Come parte dellasocietà, dovremmoaccettare le differenzetranoi e cercare di imparareilmodo di trattarli.  Al fine di eliminare le differenze e le conclusionistereotipate, è necessario avere una formazioneinvalidità e la consapevolezzatrailpersonaleeducativo e insegnanti e anchepersonecomunitroppo.

Quandoc’è una maggioreconsapevolezza, ogniindividuochedipende da altrimembridellafamiglia a causadelladisoccupazione, puòrealizzareillororuolo e l’importanza e cercare di uscire lo spirito incandescente nelraggiungere in ogni campo.  Quindi i miglioramentipossonoesserefatti e sipuò vedere questo qui dopol’organizzazione e l’attuazione di unprogramma di sensibilizzazione.

 

  • PROGETTO “IL MODELLO ICF COME STRUMENTO PER LA PRGETTAZIONE DELL’INTEGRAZIONE”

Il MIUR ha finanziato il progetto presentato dalla D. D. 1° Circolo di Belluno e dall’Ufficio Scolastico Territoriale

Esso prevede un percorso di formazione condiviso da docenti e operatori ULSS, con la produzione di un modello di scheda di prima segnalazione e di un modello di diagnosi funzionale redatti utilizzando il modello ICF.

  • Verbale del primo incontro di coordinamento
  • Progetto finanziato
  • Iscrizioni al corso
  • Elenco degli iscritti
  • Materiali prodotti:

Modelli di Schede di prima segnalazione

Modelli di diagnosi funzionale

  • Comunicazione sulla sperimentazione del modello ICF
  • Incontro conclusivo progetto ICF– 8 maggio 2013

 

ALTRE FORMAZIONI

  • Lo spettro autistico e la scuola – 7 marzo 2013 presso ITC Calvi BL
  • La palestra supera la disabilità– lezione del 20 novembre
  • Corso sull’autismo – CTI di Belluno
  • Cooperative Learning – 1° livello: 4 corsi in provincia
  • Incontri con Francesco FusilloSodi linux @ cts .vr e LIM povere 

 

Decertificazione

5 gennaio, 2019 by Gabriella Willis Blog

Data deltitolopubblicato

Adempimentinel campo delladecertificazione ex art. 15 legge n. 183/11 – istituzione di ungruppo di lavoropressogliufficidellascuolaterritoriale 28-01-2013

La decertificazione di unostudentepuòesserefatto solo quando lo studentecreaunproblemache non puòesseregiustificato e severapunizionedovrebbeesseredato per violare le norme e regolamentidellascuola o per qualsiasialtregraviconseguenze.  Alcunepersonepossonocomportarsi in questomodo a causa di unambientepoveroche è statoportato circa e per navigarequestiragazzi, l’attenzioneadeguata e consulenzadevonoessere date.

Qualsiasistudenteche non sia al passo con gliaspetticomportamentali e violi le regole di una classe, così come la scuola, dovrebbeessereammonitoallefasiiniziali, in seguito a graviazioni da intraprendereneiloroconfronti al fine di limitareillorocomportamentonegativo.

Ognistudentechevioli le regoledel locale scolastico è soggetto al seguentemodo di gestire la situazione.  Generalmente un avvertimentoverbale, una letteracheindicailcomportamentonegativonellaclasse e la ragionedietro di esso, comunicando la questione al direttore o ilprincipale, nota scritta al genitore per quantoriguardailsuocomportamentonegativo, fare una telefonata e comunicareilproblema con i genitori, uno a un contattodeigenitori, ecc

Oltre a questo, se c’èqualchedannoallaproprietàdellascuola, allorapuòesseremultato e raccolto una penalità per i danniche ha fattocontro la proprietàdellascuola.  La penalitàpuòesseremassima o minima a secondadelleconseguenze.  È obbligatoriocheilpersonaledocenteeffettui una registrazioneseparata del comportamentodeglistudentiduranteilparticolare anno accademico, al fine di ovviare a taliconseguenze in passato.

Ogniinsegnanterischia di prendere le azioninecessariecontroilcomportamentonegativodellostudente, al fine di rendere lo studente a comportarsinelmodo giusto e anche per imparare i valorimoralidella vita.  A menoche e fino a quandouninsegnanteassicura una rigorosaazionedisciplinarecontroilcomportamentonegativo di unostudente, lui o lei continueràilcomportamento e le cause indiscipline tra di loro.

La sospensionedellostudentepuòanche una delleforme di punizione data allostudentechestaviolando le norme e regolamentidellascuola.  Puòvariare da sospensione a lungotermine o a brevetermine o persinol’espulsionedellostudenteancheesserefattopresso le scuole per graviviolazioni.

In alcunicasi, essihannoanchefattoriferimentoaiprocedimentigiudiziari a causadellelorograviviolazionidellenorme e dellaloropena di conseguenza.

Decretocostitutivo 28-01-2013

Direttiva 14/2011 19-01-2012

 

Contattaci

Dirigente dell’ U.S.T. di Belluno: Michela POSSAMAI

Undirettoredellascuola è una persona chiavenell’ambientescolasticoed è nellemani del direttore circa ilfunzionamentoriuscitodell’impresadellascuola in un sensopiùefficiente.  Ildirettoredellascuola è ancheamministratoredelegatodell’ambientescolasticonel quale tutte le attivitàsonosvoltenellascuola con la suapreoccupazione e ilsuoriconoscimento.  In generale, supervisiona le operazionichesisvolgonoall’internodellascuola e sioccupaanche di attivitàquotidiane.  Ildirettore ha ildiritto di comandareglistudenti, gliinsegnanti e altrepersonechesonocoinvoltinel campus dellascuola per portarearmoniaallascuola.

Oltre a ottenereillavorofatto, eglivalutaanche i pianiattuali e rendeanchealcunicambiamentifruttuosi e cercare di eseguire i piani in un modomigliore.  Eglidelegaancheilcompitodiverso da svolgere al fine di eseguire i piani per la persona giusta in modochelui o lei lo completa con successo.

Se ungenitore o un insegnantevuoletrasmettere un messaggio, è possibiletrasmettereilmessaggio al direttore in modopiùcomodo. Oltre al direttore, ci sonoalcunescuolecheeffettuanoun indice separato per contattareilpersonaledidatticoparticolarenelcaso di una situazione di emergenza.

I seguentisonoalcunideiruoli e delleresponsabilitàchiave di undirettoredellascuola;

  • Undirettoredellascuoladevegarantireilbuonfunzionamentodellascuola e assicuraanche se ilpersonale e ilpersonaledocentecoinvoltonellascuoladando le loromiglioriprestazioni per la crescita e lo sviluppodellascuola.
  • Assicuraancheuntrattamentoequo del personale, degliinsegnanti e deglistudentiall’interno del locale scolastico.
  • Organizza le varieattività extra-curriculari come lo sport e glieventiculturali per portareiltalentoinnatodeglistudenti in modochepossanosviluppare e coltivare i lorotalenti in varicampi.
  • Valutaanche i pianididattici, la lezione da coprire in ognigradoduranteilparticolareperiodo di tempo, ecc. Inoltre, assicurarsichequalsiasirevisionedeipianiattualidopo la fine dell’annoaccademico.
  • Gestisceanche le diverse operazionidellascuola per garantirechegliobiettivi e gliobiettiviindicatisianorealizzatiefficacementenell’annoaccademico in corso.
  • Condurreincontriregolari con gliinsegnanti per quantoriguarda le loroprestazioni e anchecondurreunincontrogenitore-insegnante per informare circa le prestazionideglistudenti.
  • Garantire la manutenzionedeivari record scolasticiaifinidelcontrollo e dell’accreditamento.

Indirizzo dell’ U.S.T. :  Via Mezzaterra, 68 – 32100 Belluno

recapiti:

  • 0437 26941 (Centralino)
  • fax 0437 292256
  • mail – bl@istruzione.it
  • mail certificata – uspbl@postacert.istruzione.it

 

Orario di ricevimento del pubblico
LUNEDI 15,00 – 17,00
MARTEDI 08,30 – 13,00
GIOVEDI 15,00 – 17,00
Orario sportello
LUNEDI 15,00 – 17,00
MARTEDI 11,00 – 13,00
MERCOLEDI 11,00 – 13,00
GIOVEDI 15,00 – 17,00
VENERDI 11,00 – 13,00