HomeBlog

La disciplina è ilfattore

Like Tweet Pin it Share Share Email

I tipi di disagioidentificatinelle “lineeguida per la comunicazionetrascuola e servizisociali e sanitari per la protezione e la protezionedeidirittideibambini e giovaninelcontestoscolastico” sono:

  1. conflitti, aggressività, “bullismo “, scarsadisciplina
  2. sospetti di negligenza e reaticontroil bambino
  3. condizionifamiliaricarenti
  4. “fragile “classi e alunni
  5. inclusionedei bambini/ragazzistranieriappenaarrivati

La disciplina è ilfattore di base da incorporareall’interno di ognistudente in modochepossa avere una carriera di successonelfuturo e portareallori per i genitori, la scuola e la Comunità.  È fondamentale per ogniaspetto di apprendimentoed è essenziale per avere la pace e l’ambiente di apprendimento di successo.  Quindi la disciplina è enfatizzata in ogniscuola in modocheportiilrisultatomigliore e possibiledaglistudenti.

Disciplina è uninsieme di codice e di condottatragliinsegnanti e glistudentiche li ha applicati a comportarsi in modoparticolare. Quandouninsieme di regole e regolamentisonoincorniciati, è facile fare glistudentisicomportano in un modoparticolare e desiderato in modocheessi non possono far uscire o crearealcunproblemanell’ambiente di apprendimento e facilitarel’ambientescolastico con l’insegnamentoefficace.

Ma ci sonoalcunistudenticheripetutamentecreare o far uscireproblemi per l’ambiente di apprendimento e colpiscel’insegnante di insegnareaglistudenti in unmodomigliore, poichélui o lei dovrebbeesseremoltocauto circa l’indisciplinestudente e deilorocomportamenti.

Le seguentisonoalcunedelleragionidietro la naturaindisciplinadellostudente e imparare questo qui ora in unmodomigliore;

  • In alcuniraricasi, l’insegnantepuòfavorirealcunistudenticheinteressanoglialtristudenti in modopiùgrande e provoca una inimiciziacontro i lorocompagni di studio. Ciò è dovuto al fattocheglistudentipreferitipossonocomportarsi in una classe a modoloro, nonostante le regole e fare tuttodato per scontato.  Ciòpuòanchecausaredifferenzetraglialtribambini e provocaindisciplina.
  • Se unostudentecommetteunerrore o un reato e non segue le regoleapplicateall’internodellascuola, una grave azionedeveesserepresacontro di lui, al fine di limitare tale tipo di comportamentoall’internodellaclasse o nellascuola. Se lui o lei non è punito per l’errore, allorapuòancheessere una causaprincipale per l’indisciplinatra i bambini.
  • Come modello di ruolo, uninsegnantedovrebbeessereresponsabile e disciplinato per seguire le regole e le regolazionidellascuola in modoche i loropropriallievipossanoimpararedall’insegnante per esserenel giusto senso. Se l’insegnantemanca di una qualsiasidellequalità, i lorostudenticauseràindisciplinanellaclasse e nellascuola.
  • Le norme e i regolamentidellascuoladevonoesserecomunicatibenenelmodo giusto con i genitori, glistudenti e l’insegnante. Se c’è una mancanza di comunicazione, alloraquestopuòancheunodeimotivitral’indisciplina.
  • La mancanza di motivazione e di incoraggiamentodeglistudentisaràancheunmotivo di indisciplina.

 

Le modalità di rendicontazioneconvenutenellaprovincia di Belluno comprendonol’uso di una pagella e un “Network ” Charge del caso, secondo un processodelineato in collaborazione con il ULSS e chepuòcoinvolgereanchel’ufficio del pubblicoministerodellaRepubblica.